Materiali e strumenti

Frame_Donne_8

Si tratta di una sezione con materiali ad uso soprattutto degli insegnanti. Le schede di analisi delle fonti fotografiche e filmiche potranno essere compilate dagli studenti, coordinati e seguiti dai docenti.

Iniziamo subito dalle schede necessarie per avviare e portare a termine il lavoro di raccolta e descrizione delle fotografie di famiglia

Schede per i laboratori del progetto “Sguardi e Storie” (modelli elaborati sulla base di quelli realizzati, nel 2006, per il progetto fotofamilia.it, a cura dell’Archivio audiovisivo del movimento operaio e democratico. Si ringrazia la Fondazione Aamod).

CONTESTI – Studi, ricerche, articoli, saggi on line

Interrogare le fonti visive, testo in parte tratto dal volume Le fonti audiovisive per la storia e la didattica, a cura di L. Cortini, Annale 16, Fondazione Aamod, Effigi Edizioni, 2014. Il volume da gennaio 2016 è scaricabile integralmente dal sito dell’Archivio audiovisivo del movimento operaio e democratico, a questo link.

L. Cortini, Fonti filmiche, archivi, didattica, Il Mondo degli Archivi, 2014

C. Marcellini, Testimoni a scuola. Una riflessione sull’uso delle fonti orali per la didattica della storia, Novecento.org, 4 dicembre 2014

S. Trapani, Dittature e cinema, Novecento.org, 4 novembre 2014

S. Noiret, Come cambia la storia nell’era digitale, Dossier @storia: la storia nell’era digitale, Novecento.org , numero 1, dicembre 2013

F. Faeta, G. D. Fragapane, Forme e modelli. La fotografia come modo di conoscenza, Atti del Convegno SISF, Corisco, 2013

AA.VV., La storia dell’era digitale, Dossier, Novecento.org, 2013

L. Albano, Il linguaggio delle immagini. La natura delle immagini, Nuovi Occhi per i Media, 2012


Strumenti di analisi delle fonti audiovisive

Metodologie per l’uso delle fonti audiovisive nelle scuole e all’università,di Letizia Cortini

Letizia Cortini e Antonio Medici, L’uso delle fonti audiovisive per lo studio della storia, La Nuova Italia, 2012

Marina MediCinema e insegnamento della storia, IndIre, s.d.

Il linguaggio del cinema, con o senza sonoro, come il linguaggio fotografico, hanno le loro specificità che li rendono molto diversi da quelli verbali e scritti.

L’inquadratura è l’elemento di base di questi linguaggi. Forniamo a seguire alcuni strumenti, grazie ai quali coinvolgere direttamente i ragazzi in alcune lezioni preliminari di decodifica delle immagini.

Guida_linguaggio_fotografico

La-scala-delle-inquadrature (linguaggio fotografico e cinematografico)

Con gli strumenti che seguono è possibile impostare delle esercitazioni relative a ciascun elemento linguistico cinematografico, partendo dal suo riconoscimento o dalla sua individuazione durante la visione di un film o di un brano.

Vi segnaliamo, inoltre, una dispensa più approfondita a cura di un insegnante delle scuole medie e medie superiori (liceo), che lavora nella Svizzera italiana:

Linguaggio cinematografico (teoria e tecnica), di Gerry Mottis

Scala dei piani, di Dario Tomasi, Enciclopedia del cinema, Treccani.it, 2004

Movimenti di macchina, di Dario Tomasi, Enciclopedia del cinema, Treccani.it, 2004

CINESCUOLA 

Cinescuola è un sito di didattica dell’audiovisivo, attivo da più di dieci anni. Non si tratta dunque di un sito sul cinema e la tv, ma di un luogo dove si raccolgono materiali per spiegare il cinema e la tv. Lo scopo del sito è di essere utile a tutti coloro che operano nell’ambito dell’alfabetizzazione audiovisiva, sia docenti che studenti. E’ un sito in divenire, con molti vuoti da colmare, per questo è gradita la partecipazione di quanti volessero collaborare o anche suggerire idee o formulare critiche (cinescuola1@gmail.com). Le esperienze didattiche sono raccolte nella sezione apposita. Michele Corsi, docente di Linguaggio del cinema e della tv presso l’Itsos Albe Steiner, Milano. 


Strumenti di descrizione e analisi di un film nelle scuole

Si consiglia di iniziare dopo una prima visione, dalla compilazione di una scheda di descrizione del film, grazie all’attenta lettura dei titoli di testa e di coda e alla ricerca/verifica di informazioni sul web

SCHEDA_SINOSSI_FILM (docx, adattabile)

Si può quindi sperimentare l’analisi del linguaggio filmico con l’uso delle schede reperibili sul sito www.visionandonellastoria.net, pagina DIDATTICA E STRUMENTI, e scorrendo, il paragrafo Dalla teoria alla pratica.

Esercizio conclusivo: scaletta tematica orientativa


Altri strumenti per l’organizzazione di campagne di raccolta e uso dei materiali fotografici e filmici

Scheda_rilevazione_primi_dati per raccolta di foto e film (amatoriali e di famiglia) non autoprodotti

Inoltre la griglia, a cura di Letizia Cortini, per la descrizione e l’analisi dei contenuti foto-audiovisivi: Scheda_analisi_linguaggio_foto_film (word); Scheda_analisi_linguaggio_foto_film (pdf)

Materiali per interviste video o solo sonore

Tipologie di video interviste e indicazioni, di Luisa Cigognetti e Gisella Gaspari

Metodologia per la raccolta di fonti orali, a cura di Marta Colangelo

Scheda “testimone”, a cura dei laboratori della Fondazione Dalmine 3/19

Liberatorie

liberatoria-video-interviste

liberatoria_fotografica_soggetto_maggiorenne

liberatoria-pubblicazione-documenti (fotografici, iconografici, video, carte…) sul web e autorizzazione trattamento dati personali


LE NARRAZIONI DI MEMORIA SUL WEB. PUBLIC HISTORY E STORIA DIGITALE 

“Public History” e “Storia Pubblica” nella Rete, di S. Noiret, saggio

Come cambia la storia nell’era digitale. Dossier, Intervento di S. Noiret, Novecento.org, dicembre 2013

“Forse…”: sguardi e immedesimazione per una possibile public and present hi-story, di L. Cortini, articolo, luglio 2017

Archivio degli Iblei, sito web a cura di C. Ottaviano

Storia digitale. Contenuti on line per la storia, sito web a cura di S. Manni


Contesti storici – cenni e sintesi in video (per docenti)

Storia della fotografia e I processi fotografici 

Foto Storie in un istante

Storia del cinema

Storia del cinema americano (Un viaggio con Martin Scorsese)

Storia della televisione

Storia della radio